Capaccio, giornata del benessere tra le erbe spontanee e officinali del Cilento

Vacanze Cilento

Capaccio, giornata del benessere tra le erbe spontanee e officinali del Cilento

Sarà una giornata all’insegna del benessere, della scoperta delle erbe spontanee officinali e del buon mangiare sano. Sarà anche un momento di valorizzazione del patrimonio naturalistico e culturale del Cilento ma soprattutto un itinerario del benessere per riprendere fiato e dedicare del tempo al proprio corpo, rilassandosi e ricaricando le batterie. Il percorso proposto prende inizio alle 10:00 dalla Piana del Sele, precisamente nel sito di Capo di Fiume alle falde del Monte Calpazio, con le spettacolari Sorgenti del Fiume Salso. L’evento si terrà il 29 aprile e prevede tre appuntamenti. Il primo, appunto dalle 10:00, presso le Sorgenti di Capo di fiume da dove si terrà la prima tappa del percorso e si avrà la possibilità di osservare la ricca vegetazione che caratterizza questo particolare luogo. La giornata sarà guidata da Dionisia De Santis (www.dionisiadesantis.com), studiosa della flora e della vegetazione del Cilento, esperta in erboristeria e fitoterapia, che accompagnerà gli iscritti in un viaggio alla scoperta delle nostre piante spontanee e dei loro molteplici utilizzi, nella medicina e in cucina. A fine mattinata alle 12:30 il gruppo si sposterà poi da Storie di Pane a Capaccio (https://www.facebook.com/StoriediPane/), una bottega di ristorazione che custodisce e valorizza le genuinità del territorio, un luogo che propone i grani di antiche varietà locali e le ricette della cucina del Cilento antico, preparate con erbe spontanee e gli ingredienti che caratterizzano la Dieta Mediterranea. Si potrà gustare un delizioso pranzo preparato dalle cuoche della struttura, a base proprio di erbe selvatiche, e nel pomeriggio immergersi nuovamente nella natura con un’escursione botanico – naturalistica tra i boschi e le radure della montagna per riconoscere le erbe spontanee officinali, per riscoprirne i benefici energetici e salutari attraverso il loro uso in cucina e in medicina naturale. I boschi di Monte Vesole hanno un alto valore naturalistico, arricchiti da una grande varietà di specie e dalla presenza di essenze forestali di elevato interesse scientifico quali Ontano napoletano (Alnus cordata), Acero napoletano (Acer opalus Mill. subsp. neapolitanum (Ten.) Gams.) e Acero di Lobel (Acer lobelii), preziosi endemismi dell’Appennino Meridionale. Lungo il viaggio guidato da Dionisia De Santis scopriremo che le radure boschive sono un museo di storia naturale incredibile. E che di tutte le piante, le erbe spontanee sono le formazioni rimaste più fedeli al proposito originario.

Per partecipare il costo è di 30,00 euro a persona e comprende sia le passeggiate naturalistiche sia il pranzo. Per motivi organizzativi è importante prenotarsi entro il giorno 25 aprile al numero 333 9193693 (Dionisia), 328 2251428 (Maria Teresa).

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Pinterest

PRENOTA LA TUA VACANZA!

Booking.com

PRENOTA BUS

Banner_FlixBus da 5€_300x600_it
NOTIZIE E COMUNICATI CILENTO

Diabete, domenica 19 febbraio a Castellabate seconda tappa del tour della prevenzione

“Il Diabete. Meglio se lo conosci”, domenica 19 febbraio a Castellabate seconda tappa del tour della prevenzione  Dopo il grande riscontro ottenuto nella tappa di Capaccio, con oltre 150 cittadini che si sono sottoposti ai test glicemici gratuiti, ritorna il… Leggi tutto

Inserito il 15/02/2017
 

La figura Femminile nell’Antica Paestum

In occasione della Giornata Internazionale della Guida Turistica, sabato 18 e domenica 19 febbraio alle ore 10.00, nel museo di Paestum, visite guidate gratuite dal titolo “La figura Femminile nell’Antica Paestum”. L’iniziativa inclusa nel biglietto di ingresso al museo e… Leggi tutto

Inserito il 13/02/2017
 

Paestum festeggia l’amore

Martedì 14 febbraio i visitatori troveranno un percorso dedicato e una dolce sorpresa. Molte sono le opere esposte nel museo, ma solo alcune saranno segnalate lasciando al visitatore la libertà di cercarne altre e fotografarle, una su tutte “gli amanti”… Leggi tutto

Inserito il 12/02/2017
 

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Info

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi